Spitsbergen, Svalbard 2022: spedizione fino all’8o° parallelo Nord

Ad inizio giugno si torna ai confini del mondo!
Questa volta vado a circa 1000 km dal Polo Nord: farò una crociera artica in solitaria con Poseidon Expeditions, Tour Operator polare che ho selezionato accuratamente per questa esperienza tanto agognata.

Nel post vi spiego come funziona la spedizione a Spitsbergen, sperando di far partire anche voi: per gli ultimi posti c’è il 30% di sconto! Offerta che potete ottenere contattandomi qui (5% per i miei lettori sui viaggi 2022 alle Svalbard + 25% di sconto in corso). Sommando questi sconti, potreste partire per una spedizione artica da 10 giorni a 3330€!

Naturalmente aggiornerò – e stravolgerò – questo articolo al ritorno con la mia esperienza e con i miei scatti.

Spitsbergen_Svalbard_crociera artica

Foto di Poseidon Expeditions

INDICE

Dove si trova Spitsbergen: clima e posizione
Spitsbergen in numeri
  Perché ho scelto Poseidon Expeditions per visitare le Svalbard
La nave Sea Spirit e i suoi servizi
Sostenibilità e riconoscimenti
L’itinerario: cultura & natura
Qualità-prezzo (sconti fino al 30% per l’estate 2022!)
    Assicurazione di viaggio per Spitsbergen, Svalbard (10% off!)
Svalbard in nave: quando andare sull’isola di Spitsbergen
 Come arrivare a Spitsbergen (o Spitzbergen)
   Svalbard in solitaria

Dove si trova Spitsbergen (o Spitzbergen): clima e posizione

Spitsbergen (lett.”montagne appuntite”) si trova sul tetto del mondo, tra quattro mari i cui nomi evocano imprese epiche: il Mar Glaciale Artico, il Mare di Barents, Mare di Norvegia e Mar di Groenlandia.

È l’isola più grande dell’arcipelago norvegese delle Svalbard – nonché l’unica realmente abitata – dove sorgono la capitale Longyearbyen e il relativo aeroporto.

Qui vi è anche Ny-Ålesund, l’ultimo insediamento umano prima del Polo Nord: ci si fa tappa con Poseidon Expeditions!

Ma com’è il clima a Spitsbergen?

Siamo nell’Artico estremo, dove per quattro mesi l’anno regna la notte polare e per circa otto il termometro è sempre sotto lo zero. Le minime invernali – grazie alla Corrente del Golfo – difficilmente scendono sotto ai -20°C.

Nel periodo estivo, l’unico in cui è possibile visitare le Svalbard via acqua, il sole non tramonta mai: ci sono 24 h di luce, per cui la mascherina da notte sarà la mia migliore amica.

La temperatura alle Svalbard si aggira attorno allo zero a fine maggio-inizio giugno, mentre chi viaggia tra luglio e agosto potrà aspettarsi anche 7-8°C di massima. I pochi fortunati che circumnavigheranno l’isola, costeggiando pure la parte Est, si imbatteranno in un clima artico, con qualche grado in meno.

Spitsbergen in numeri

  • 0 gatti
  • 1000 orsi polari
  • 3000 umani
  • 2100 motoslitte
  • 40 km di strade
  • Un milione di sementi nella Banca Mondiale dei Semi (foto sotto).
Spitsbergen_Svalbard_Banca Mondiale Semi

Global Seed Vault – Grazie al permafrost con cui si compenetra, e alla sua struttura inespugnabile, può proteggere il patrimonio mondiale botanico, qualunque cosa accada.

Perché andare alle Svalbard (Spitsbergen) con Poseidon Expeditions

Prima ancora di parlare del Tour Operator, bisogna precisare il perché ha senso fare una crociera alle Svalbard: solo in nave si possono raggiungere determinati luoghi, le escursioni in giornata non possono portarvi ovunque.

E per chi soffre il mal di mare?

La traversata attorno a Spitsbergen (Svalbard) è nettamente più soft di quella vissuta in Antartide, sia perché non parliamo delle acque più agitate del mondo, sia perché è prevalentemente costiera. Il fatto che siano persino ammessi i bambini dai 12 anni in su mi lascia ben presagire.

Ricordiamoci però che non siamo nelle calme acque mediterranee: non inviterei mai chi soffre il mal di mare nella tana del leone.

Spitsbergen_Svalbard_tricheco_Poseidon

Immagine di Poseidon Expeditions

“Ok, vada per la crociera, ma perché proprio con Poseidon?”
Ecco i miei motivi, in ordine sparso:

1. La nave MV Sea Spirit e i suoi servizi

Mentre in Antartide mi sono affidata ad una nave del 1970 (!) per attraversare il Drake Passage, nell’Artide andrò con la Sea Spirit del 1991, rinnovata da cima a fondo nel 2019.

Spazi grandi in una nave piccola

Si tratta di una nave da circa un centinaio di passeggeri: mentre la metà dei viaggiatori è in zodiac, l’altra metà fa le escursioni a terra per ridurre il turismo di massa.

Andando alla Svalbard da sola e dividendo la cabina con donne sconosciute, volevo avere spazio vitale: Poseidon ha stanze triple da 21mq!
Sulle cabine condivise delle navi da spedizione, solitamente si è ammassati in meno di 10 metri quadrati.

Spitsbergen_Svalbard_nave_Sea Spirit

La mia triple suit!

Servizi a bordo ed esperienze fuori

La Sea Spirit ha addirittura una Jacuzzi all’aperto (che goduria quando fa freddo!) e una palestra, spazio da cui ormai sono dipendente.

C’è il wi-fi incluso, servizio satellitare che ai poli è solo su navi di lusso. In Antartide infatti siamo stati totalmente disconnessi: ci sta se viaggi in compagnia, da soli è auspicabile comunicare con i propri cari. Visto che parliamo di connessione satellitare, si può ambire a scrivere via mail o via messenger: per caricare foto si prospettano ere geologiche.

Gli amici e i familiari potranno inoltre seguire gli spostamenti della nave qui.

L’assistenza di un fotografo esperto del luogo è compresa nel prezzo; mentre come extra c’è l’esperienza in kayak.

Pure gli impermeabili rossi che vedete nel video sono inclusi nel prezzo, ma sono da integrare con altra attrezzatura polare (qui la mia).

2. Sostenibilità e riconoscimenti

Poseidon appartiene alla AECO “Association of Arctic Expedition Cruise Operators” (che garantisce sostenibilità e affidabilità nell’Artico) e opera con navi piccole, non con ecomostri galleggianti.

Poseidon Expeditions è inoltre membro del progetto “Clean-up Svalbard“, che si impegna a raccogliere plastica (e reti da pesca…) durante le spedizioni.

Ultimo, ma non meno importante, Poseidon Expeditions è stato insignito del World Travel Awards 2021 come miglior operatore polare.

3. L’itinerario: cosa vedere a Spitsbergen tra cultura & natura

L’itinerario che ho selezionato con Poseidon è una perfetta combinazione di tappe culturali e naturalistiche.
Nello specifico è il West Svalbard & Polar Ice Edge (Arctic Wildlife Safari) della durata totale di dieci giorni, di cui due a terra (estendibili).
Non avendo i voli inclusi nel pacchetto, si può anticipare l’arrivo o posticiparlo: io farò entrambe le cose per partecipare pure a questa escursione e godermi il luogo.

Ecco il programma, naturalmente soggetto a variazioni in base alle condizioni climatiche:

Isola Spitsbergen_Svalbard_crociera

Linea tratteggiata = percorso fattibile solo in assenza di ghiaccio | Linea continua = percorso garantito

🧊 1. Arrivo nella capitale Longyearbyen in autonomia e notte nel miglior albergo della zona. Giornata libera in cui mi guarderò un po’ intorno e molto probabilmente visiterò il North Pole Expedition Museum.

🧊 2. Barentsburg, un po’ di Est nel Grande Nord

Raggiungeremo in catamarano ibrido il secondo insediamento più grande di Spitsbergen, popolato da minatori russi e ucraini.
Nel pomeriggio è previsto il ritorno a Longyearbyen per visitare la Coal Mine N°3, terminando con il pernottamento al Radisson Blu Polar Hotel.

🧊 3. Museo delle Svalbard e…benvenuti a bordo!

Dopo una visita guidata alla capitale – con tanto di museo delle Svalbard – e un pranzo al ristorante dell’hotel, finalmente si parte!
Attraverseremo l’Isfjorden sperando nei primi avvistamenti di wildlife.

spitsbergen_svalbard_2022 crociera_poseidon

Orsi Polari verso l’isola Spitsbergen – Foto di Poseidon Expeditions

🧊 4-9 Spitsbergen Ovest: Ny-Ålesund, ghiacci e fauna artica!

L’insediamento più interessante in programma credo sia Ny-Ålesund: l’ultimo avamposto abitato*** prima del Polo Nord!
Il raggiungimento dell’80° parallelo, l’avvistamento di orsi polari, foche barbute e trichechi sarà naturalmente questione di fortuna, ma pure questo è il bello!

*** leggendo questo fantastico libro ho scoperto che i cinesi hanno realizzato una miniera ancora più a Nord: all’83° parallelo, ma in Groenlandia (a Oodaq).

🧊 10. Sbarco a Longyearbyen in mattinata

In quest’ultimo giorno, chi vorrà prenderà il volo di rientro, mentre io rimarrò un paio di notti per proseguire l’esplorazione via terra.

Spitsbergen_Longyearbyen

4. Qualità-prezzo (dal 5 al 30% di sconto per i miei lettori sui viaggi 2022!)

Questa volta viaggerò in collaborazione con Poseidon, ma ho visto che mi sarebbe convenuto a prescindere, andando in nave in solitaria: con alcuni operatori, ad esempio, non c’era l’opzione di cabina condivisa e avrei dovuto pagare per due, mentre con altri avrei speso circa lo stesso, ma per una quadrupla angusta su una nave essenziale.

Per i miei lettori c’è il 5% sui viaggi 2022 alle Svalbard, sempre cumulabile con eventuali offerte in corso! Qui potete vedere i prezzi in US$ da scontare ulteriormente. Sommando queste offerte, potreste partire per una spedizione artica da 10 giorni a 3330€! Potete ottenere il prezzo agevolato contattandomi qui.

Come già detto discutendo del costo del nostro viaggio di nozze in Antartide, è quasi come andare su un altro pianeta, esperienza che presuppone un impiego di risorse e servizi non indifferente.

Se già stavate pensando ad un viaggio simile, questa è l’occasione giusta!

Assicurazione di viaggio per Spitsbergen, Svalbard (10% off!)

L’assicurazione di viaggio per una crociera artica è obbligatoria: Poseidon Expeditions ne chiede una che copra almeno 200.000 USD a persona, quindi in questo caso servirà la polizza PREMIUM.

miglior_assicurazione_viaggio_covid_heymondo
Che facciate l’esperienza in nave o meno, alle Svalbard ci vuole: siamo pur sempre in un posto remoto fuori dall’UE e in tempi di pandemia.

La buona notizia è che per i miei lettori c’è il 10% di sconto (valido per tutte le mete).
Tutti i dettagli nell’articolo:

Assicurazione di viaggio con il covid: come scegliere la migliore

Svalbard in nave: quando andare sull’isola di Spitsbergen

L’isola di Spitsbergen si può visitare tutto l’anno, ma le crociere artiche partono solo d’estate, ovvero da fine maggio ad agosto.
A inizio stagione (maggio-giugno) costa un po’ meno e ci sono meno turisti, anche per questo partirò dal 29 maggio al 7 giugno 2022.

La mia spedizione ha buone probabilità di riuscita in quanto rimarremo prevalentemente nella parte Ovest dell’isola, ma, volendo circumnavigare Spitsbergen, bisogna partire tra luglio e agosto per non rimanere a bocca asciutta per le condizioni climatiche ostili.

Come arrivare a Spitsbergen 

L’unico aeroporto di Spitsbergen è quello della capitale Longyearbyen, collegato principalmente con voli SAS da/per Tromsø e Oslo: un’ottima opportunità per visitare almeno uno di questi due luoghi!

Dall’Italia la capitale norvegese si può raggiungere con Norwegian: scelta vincente sia come prezzo che come sostenibilità.

Ai fini della crociera, oggetto dell’articolo, conviene arrivare un giorno prima, visto che con le cancellazioni dei voli non si può mai sapere (di più non è necessario, visto che le prime due notti si dorme in hotel).

In tutti i voli da/per le Svalbard è inclusa una tassa ambientale di 150 NOK (circa 15€) per compensare in parte il nostro impatto di viaggiatori.

Svalbard in solitaria

Perché vado alle Svalbard in solitaria?

Perché mio marito (che non aveva mai sofferto il mal di mare) dopo le tempeste nel Drake Passage in Antartide, è diventato allergico alle navi.
Leggete com’è andato il nostro viaggio antartico e gli darete ragione. Ma tralasciamo le vicende personali.

Come funziona un viaggio da soli alle Svalbard?

Le cabine condivise sulle navi da spedizione sono assegnate in base al sesso (non so come si comportano quando non si è “né uomini né donne”) e le Svalbard, come il resto della Norvegia, sono sicure anche per donne sole.
Con Poseidon Expeditions c’è anche la possibilità di stare da soli in doppia pagando un supplemento, ma ciò non è possibile con tutte le compagnie.

Spitsbergen_Svalbard_renne_Poseidon

Immagine di Poseidon Expeditions

Per quanto riguarda la terraferma, a Spitsbergen il pericolo orso polare non si riduce in coppia: in ogni caso, fuori dal centro abitato bisogna girare con guide armate di fucile e partecipare ad escursioni organizzate, non si è mai completamente soli di fronte ai rischi.

Non vedo l’ora di seguire le tracce di Amundsen e di Nobile!

Valeria