Cosa vedere e fare in Turingia – Fonte: il mio Erasmus a Weimar!

INDICE


Dove si trova la Turingia? Ecco la mappa:


“In quale altro luogo in Germania si possono trovare tante cose belle in una superficie così piccola?” (Goethe)


Cosa vedere e fare in Turingia: alla scoperta della Germania Centrale

Complici gli scarsi collegamenti, questo Stato Federale amato dai tedeschi, rimane pressochè sconosciuto agli stranieri. Io ho avuto la fortuna di vivere nella sua città più famosa (Weimar) durante i miei ultimi sei mesi da universitaria, ed è stata una piacevolissima scoperta. Ok, sono un po’ di parte perchè ci sono affezionata ed amo le lingue germaniche, ma qui ho fatto sia bellissime passeggiate in mezzo alla natura, che visite storico-artistiche nella pace più assoluta.
Ecco quindi un po’ di idee su cosa vedere e fare in Turingia (Thüringen), scritte con il sorriso:

Cranach- House, Weimar - Germania - Cosa vedere e fare in Turingia

Cranach-House, Weimar

1) Passeggiare per Weimar, la culla della cultura tedesca

Le cose da vedere e fare in Turingia potrebbero diventare infinite se mi focalizzassi su Weimar: è un posto minuscolo, ma ha tanto da offrire, a chi ha occhi per vedere.
Malgrado la sua estensione sia molto ridotta, ha ospitato numerosi personaggi tedeschi che hanno fatto la storia: Bach, Liszt, Nietzsche, ma soprattutto Goethe e Schiller, simbolo della città e del suo attivissimo teatro.

Cosa vedere e fare in Turingia? Scoprirne i dettagli!

Gli adorabili tetti di Weimar

Weimar ha continuato a far parlare di sè negli anni ’20 del ‘900, durante l’omonima Repubblica, in cui nacque anche il Bauhaus, scuola di architettura e design diretta da Gropius, università in cui ho fatto appunto il mio secondo Erasmus. La sua natura è il ricordo più piacevole che mi ha lasciato: il bellissimo Goethe Park si estende per quasi un terzo della sua superficie, ed è un posto stupendo che assume un fascino diverso a seconda delle stagioni. Alla cittadina che mi ha ospitato dedicherò un approfondimento a parte: sappiate che ho dei rimpianti per non esser riuscita a vedere alcuni posti dopo mezzo anno lì.

Cosa fare e vedere in Turingia

Turchia, Italia e Russia al Goethe Park di Weimar

2) Esplorare Erfurt, uno dei borghi medioevali meglio conservati in Germania

Erfurt è la capitale della Turingia, ed è una carinissima cittadina con case a graticcio (con intelaiatura lignea disposta a grata) e taverne dal sapore antico. Ci andavo occasionalmente per pattinare su ghiaccio e per i sopralluoghi del mio progetto di Real Estate Management, ma per fortuna ci sono tornata solo per il gusto di passeggiare tra fine Novembre e Dicembre.

Cosa vedere e fare in Turingia? Passeggiare per Erfurt sotto Natale!

Duomo di Erfurt in veste natalizia

Questa cittadina infatti dà il meglio di sé prima di Natale, quando, nei pressi dei due luoghi più caratteristici, ovvero il duomo di Maria (Mariendom) ed il ponte dei mercanti (Krämerbrücke), vengono allestiti dei meravigliosi mercati natalizi, che qui sono affollati al punto giusto.

Erfurter Weinachtsmarkt - Gli stupendi mercatini di Erfurt, lontano dal turismo di massa.

Erfurter Weinachtsmarkt – Gli stupendi mercatini di Erfurt, lontano dal turismo di massa.

Qui ad Erfurt bisogna assolutamente visitare il mercato medioevale all’imbocco del Krämerbrücke, stupendo ponte del ‘300 su cui danno 32 edifici a graticcio, usati per lo più come negozi.

3) Visitare i mercatini natalizi: quelli della Turingia sono bellissimi e non sono invasi dalla massa!

Mentre vivevo in Turingia in inverno, mi sono goduta i mercatini natalizi di Weimar e di Erfurt: un’atmosfera bellissima condivisa con il numero giusto di persone. Non si faceva a gomitate come a Dresda o a Monaco, per intenderci.

Weimar sotto Natale - Cosa vedere e fare in Turingia

Weimar, il Weinachtsmarkt di Marktplatz. Avercelo per un mese a 300 metri da casa è stato bellissimo (e deleterio).

Qui tutte le informazioni su questa tradizione tedesca, e le mie esperienze nelle diverse città:

4) Camminare sulle cime degli alberi a Baumkronenpfad, nel Parco Nazionale di Hainich

Da vedere in Turingia: Parco Nazionale di Hainich in autunno

Da vedere in Turingia: Parco Nazionale di Hainich in autunno

Cosa vedere e fare in Turingia in autunno? Passeggiare sul Parco Nazionale di Hainich, senza dubbio. Si tratta dell’unico Parco Nazionale della Turingia, che al suo interno racchiude anche questo percorso sui generis: Baumkronenpfad infatti significa percorso tra le cime degli alberi. Questa passerella è lunga 530 m permette di ammirare il foliage autunnale dai 10 ai 44 metri di altezza.

Cosa vedere e fare in Turingia in autunno? Baumkronenpfad!

Cosa vedere e fare in Turingia in autunno? Baumkronenpfad!

Come arrivare ad Hainich (e Baumkronenpfad)? Per informazioni pratiche c’è il sito ufficiale, tradotto finalmente in inglese; è un’attrazione poco battuta dal turismo internazionale: ho incontrato solo tedeschi!

 

5) Emozionarsi tra i castelli della Turingia: Wartburg è da vedere

Questo castello medioevale domina la Selva di Turingia e la cittadina di Eisenach, luogo natale di Bach e di Martin Lutero. Ci sono stata due volte, la prima in autunno per raggiungere il parco di Hainich, la seconda in inverno per visitarlo anche dentro. Innevato dà decisamente il meglio di sé. Secondo la leggenda i primi edifici della fortezza furono fatti costruire nel 1067 dal conte Ludwig der Springer (Ludovico il Saltatore) per proteggere i suoi territori: fu soprannominato così, perchè mentre era in galera per contese territoriali con Federico III, per fuggire saltò da una finestra nel fiume Saale ad Halle. Celebre inquilino di questo castello fu Lutero, che nel 1521 si rifugiò qui per 10 mesi sotto falso nome, dopo esser stato scomunicato.

Wartburg with snow | Schnee auf der Wartburg *Winter 2012, Eisenach* EXPLORED

Cosa vedere e fare in Turingia: visitare Wartburg, il castello che domina Eisenach – ©Tobfl on Flickr

Quello che vediamo oggi è un parziale rifacimento ottocentesco, sia per quanto riguarda gli esterni che gli interni, ma vale davvero la pena visitare questo patrimonio UNESCO.
Come arrivare a Wartburg?
Da Eisenach si raggiunge con un percorso a piedi camminando per circa 45 minuti in salita. Per i più pigri da aprile ad ottobre c’è l’autobus 10 che parte dalla Hauptbahnhof (stazione centrale) di Eisenach e vi lascia a Eselstation, a circa 10 minuti a piedi dal castello.

6) Provare la cucina tipica: Thüringer Rostbratwurst e/o Thüringer Klöße

Il piatto tipico di questo Stato Federale sono ovviamente dei Würstel, ma sono diversi da quelli del resto del paese, infatti si tratta di un prodotto IGP, un cibo con caratteristiche fortemente legate al luogo di provenienza. La carne è prevalentemente di maiale, con aggiunte di vitello o manzo, insaporito con cumino, maggiorana, aglio, sale e pepe. Qui si chiamano Thüringer Rostbratwurst e sono considerati i migliori della Germania: non oso contraddirli. Li vendono in tutti i chioschetti ed una porzione costa circa 2€, pane incluso.

Cosa fare in Turingia? Provare il cibo tipico, ovvero il Thüringer Rostbratwurst

Il cibo tipico della Turingia, ovvero il Thüringer Rostbratwurst

Gli altri cibi tipici della Turingia vengono quasi tutti dal Parco Nazionale di Hainich e si tratta per lo più di mele, marmellate e miele. In Turingia conviene comprare questi prodotti locali, non solo per il rapporto qualità-prezzo, ma anche perchè i prodotti regionali in Germania sono gli unici su cui viene indicata la provenienza. (Parliamo sempre del paese famoso per lo scandalo delle mozzarelle blu).
Thüringer Klöße, palle di pasta di patate

Thüringer Klöße, contorno di pasta di patate tipico della Turingia ©chefkoch.de

Se volete provare la cucina tedesca in maniera più ampia, leggete questo mio post per sapere cosa vi aspetta:

I luoghi d’interesse non finiscono qui! Ecco altre idee su cosa vedere e fare in Turingia:

Queste sono altre esperienze che avrei voluto fare qui, ma che sono rimaste solo su carta.

Autunno a Weimar, Turingia

Autunno a Weimar, Turingia

7) Rilassarsi alle Terme: Bad Sulza quelle consigliate

I tedeschi sono comunemente associati allo stereotipo dei lavoratori impeccabili, ma sappiate che sono tanto bravi a lavorare quanto a divertirsi e a rilassarsi. Le terme sono un’istituzione in Germania: sono il posto in cui la gente si vizia letteralmente. Le ho sperimentate in altre zone del paese, ma sono sicura che anche queste siano imperdibili. Ci sono tutti i comfort, ed in inverno sono ancora più magiche perchè nevica! Qui il freddo è quello di un paese nordico quale è: in inverno le minime si aggirano sui -10°C, ma il termometro a volte è sceso anche a -20°C. Se temete il freddo non preoccupatevi: le “Therme Bad Sulza” hanno anche la sezione al chiuso, da cui ammirare i paesaggi innevati al calduccio.

Turingia_Germania insolita

©Bad Sulza – Cosa vedere e fare in Turingia

Qui tutte le info su come arrivare e qui tutte le altre terme della Turingia, raggiungibili sia in macchina che con i mezzi.

8) Andare a piedi o in bicicletta sul Rennsteig, il sentiero più antico della Germania

Questo sentiero escursionistico inizia nei pressi di Eisenach, (la cittadina ai piedi di Wartburg, di cui sopra), e si snoda per 169 km attraverso paesaggi montani, fino ad arrivare a Blankenstein, dopo 6 tappe. Oltre alle piste da sci, non poteva mancare un’estesa rete di piste ciclabili. Il percorso è segnalato con la lettera “R”, ed i periodi consigliati dai tedeschi per percorrerlo, vanno da maggio a giugno e da settembre a ottobre.

Rennsteig, il sentiero più antico della Germania

Rennsteig, il sentiero più antico della Germania ©Ferienhaus Lichtung

Per completare l’intero sentiero ci vuole circa una settimana. Opuscoli e mappe dettagliate si trovano all’ufficio turistico di Eisenach che alla Rennsteigwanderhaus di Hörschel, punto di inizio del sentiero. Secondo la tradizione locale, per avere il meteo dalla vostra parte durante il percorso, dovete raccogliere un ciottolo dal letto del fiume Werra, portarlo con voi e lanciarlo nel Saale al termine dell’esperienza.

Mappa del sentiero escursionistico Rennsteig – Cosa vedere e fare in Turingia

9) Visitare il Panorama Museum

Ho visto un museo del genere ad Innsbruck da adolescente e ne sono rimasta folgorata. Si tratta di un’esperienza immersiva, in quanto si è circondati da un dipinto a 360° in un edificio cilindrico. Non so se questo museo della Turingia è all’altezza delle aspettative, ma avrei voluto vederlo. Per visitarlo conviene scrivere a info@panorama-museum.de.
Si trova a nord della città di Bad Frankenhausen, luogo in cui nel 1525, ebbe luogo la battaglia finale della Guerra dei contadini (Deutscher Bauernkrieg), che, non a caso, è proprio il tema del dipinto di Werner Tübke, artista di metà ‘900 che realizzò questa opera in 5 anni. Per le sue dimensioni (123 m di lunghezza e 14 m di altezza) è uno dei più grandi dipinti ad olio del mondo.

Cosa vedere e fare in Turingia? Immergersi nel Panorama Museum!

Cosa vedere e fare in Turingia? Immergersi nel Panorama Museum! ©Panorama Museum

Informazioni utili da sapere prima di visitare la Turingia

Quando vivevo a Weimar, tolto l’aiuto degli studenti universitari internazionali, trovavo informazioni turistiche solo in tedesco, visto che questa area della Germania è decisamente poco battuta.

Weimar, a misura di ciclista e di pedone

Ora (in inglese) c’è il sito ufficiale dell’ente turistico, che sebbene non sia particolarmente accattivante, dà indicazioni con una precisione commovente: da noi i disabili non sono neanche considerati, mentre qui “barrier-free travel” è addirittura una categoria del sito. Sempre su questo sito è possibile richiedere una brochure gratuita, disponibile sia in inglese che in tedesco.

Friedhof, Weimar

Friedhof, Weimar – Cosa vedere e fare in Turingia

  • Se oltre a voler visitare diversi siti con ingressi a pagamento, l’idea è anche quella di muoversi con i trasporti pubblici, potete vedere se la tessera cumulativa “Thueringen Card” fa al caso vostro: viene venduta online, e presso uffici turistici e alberghi; include l’ingresso a centinaia di attrazioni e il trasporto su alcuni mezzi pubblici.
  • Gli studenti universitari in Germania hanno diritto al “Semesterticket”, un biglietto cumulativo dalla durata semestrale, che, oltre a consentire l’uso dei mezzi pubblici del proprio Stato Federale in maniera illimitata, conferisce mega-sconti praticamente su tutto: dalla mensa alle attività sportive, dal cinema al teatro dell’opera. In Turingia viene circa 100 euro.
La Traviata al teatro di Weimar. Il prezzo da studente era 6 euro, ma mica in piccionaia: in platea!

La Traviata al teatro di Weimar. Il prezzo da studente era 6 euro, ma mica in piccionaia: in platea!

Com’è il clima in Turingia?

È il classico clima tedesco: l’estate dura poche settimane e sembra un lungo autunno, la primavera e l’autunno sembrano i nostri inverni, mentre la stagione fredda c’è per davvero e nevica. 10-30°C d’estate, +5°C/ -10° d’inverno. -20° sono l’eccezione. Gli ambienti interni sono riscaldatissimi per cui non c’è nulla da temere.

Weimar, Herderplatz innevata a Novembre

Weimar, Herderplatz innevata a Novembre

Come raggiungere la Turingia dall’Italia (Weimar, nello specifico) e come muoversi all’interno

Sugli spostamenti in Germania ne ho parlato qui. In generale sono ottimi, ma questo Bundesland purtroppo fa eccezione quando si parla di collegamenti internazionali: la città più grande della Turingia ha 200.000 abitanti.

In aereo. La capitale Erfurt è l’unica “città” della Turingia ad avere l’aeroporto; i rarissimi voli disponibili da/per l’Italia si aggirano attorno ai 1000 euro. Quanto un volo per la Groenlandia, praticamente.
Per raggiungere la vicina Weimar atterravo a Berlino, che dista circa 300 km. Io volavo da Roma a Berlino con Germanwings, (quella dell’incidente), ma ormai ci arriva qualsiasi compagnia dall’Italia. Per raggiungere la Turingia dalla capitale tedesca, bisogna prendere o il treno o l’autobus.

Come raggiungere Weimar e la Turingia? Volando verso Berlino!

Come raggiungere Weimar e la Turingia? Volando verso Berlino!

In treno. Tutte le cittadine della Turingia sono collegate in questo modo. Dalla stazione di Berlino per raggiungere Weimar prendevo il treno veloce ICE (che costa quasi più del volo), e che a volte non è neanche diretto.

  • Una volta arrivati in Turingia, per esplorarla in treno conviene il Thüringen-Ticket: ogni stato federale in Germania ha questo biglietto cumulativo! Permette un giorno di viaggi illimitati in seconda classe su treni RE, RB e S-Bahn (sostanzialmente regionali, regionali veloci e tram) ed è valido per un gruppo composto al massimo di 5 persone: in questo caso viene 10,40€ a testa, per un viaggiatore singolo 24€.
  • Un altro biglietto utile è l’Hopper ticket, con cui poter viaggiare fino a 50 chilometri da qualsiasi stazione della Turingia e della Sassonia-Anhalt. È disponibile come biglietto di sola andata a 5,10€ o come biglietto di ritorno per 8,20€.
Come muoversi in Turingia, Germania Centrale- ridenti città tedesche

Come muoversi in Turingia, Germania Centrale- ridenti città tedesche

In bus. Da Berlino Ovest ci sono Flixibus o Meifeiernbus che costano molto meno, (sui 10€ a tratta), ma parliamo di un ulteriore viaggio di 5 ore contro uno di 3 solo per arrivare a Weimar. La rete di bus all’interno della Turingia è capillare, ed inutile dire che le strade sono tenute benissimo.

Muoversi in Turingia, tra le ridenti città tedesche

Muoversi in Turingia, tra le ridenti città tedesche

In macchina. Questa è la soluzione più veloce perchè i limiti di velocità non ci sono, ma considerate anche che è appena entrato in vigore il pedaggio per gli stranieri. Se non avete una macchina tutta vostra, puntate sul car pooling che qui è molto diffuso: in Germania si chiama mitfahrgelegenheit.
Per capire la migliore combinazione di mezzi a seconda del luogo e dell’orario, c’è questo fantastico sito: From A to B.


Ti interessa la Germania?

Inizia da QUI! “La Germania in breve”