Caccia al tesoro a Roma: WhaiWhai e altre diavolerie

Caccia al Tesoro a Roma per adulti: WhaiWhai

Cos’è WhaiWhai? Nel linguaggio maori significa “Cercare qualcosa”, in questo caso si tratta di una particolare guida cartacea per scoprire le città.
Ecco un breve video esplicativo:

WhaiWhai Roma – The Ruyi

Io naturalmente ho sperimentato questa caccia al tesoro a Roma. Il tema del libro romano è il Ruyi, il magico scettro sottratto a Qubilai Khan da Marco Polo, rubato a a Venezia e portato a Roma. Un’antica setta è sulle sue tracce ma un vecchio professore veneziano, è ormai vicino a risolvere la misteriosa relazione tra la città eterna e l’antica repubblica marinara.

Questo è solo il filo conduttore: ciò che ci rimane sono i sessanta racconti su sessanta luoghi di Roma di cui tratta. La soluzione di ogni indovinello vi condurrà in uno di questi posti, e ve li farà scoprire da un punto di vista insolito.

Come si gioca?

Ogni libro ha una chiave numerica associata con indicato un numero di telefono di riferimento a cui scrivere per iniziare la partita. A porvi gli indovinelli sarà un sistema automatico, ribattezzato da noi “amico immaginario”. Ogni chiave, si può usare due volte, ma con una durata massima di 72 ore.

Rome The Ruyi – WhaiWhai – Una volta scoperto il luogo, vi saranno inviati lettera e numero di riferimento della “striscetta” da consultare, (in questo caso 2B), su cui troverete la spiegazione del posto raggiunto.

  • Modalità classica: 6 tappe per 2 ore di gioco.
  • Modalità personalizzata: si può scegliere la durata, il livello di difficoltà, e la zona della città da cui iniziare. Sempre via sms, parlando con il nostro caro amico immaginario.
  • Da soli o in gruppo; non c’è un numero di persone pre-stabilito, chiaramente meno si è meno è dispersiva, ma eventualmente si può giocare anche a squadre.

Caccia al tesoro con Whaiwhai – questo sì che è turismo alternativo!

Noi abbiamo provato solo la modalità personalizzata, scegliendo una difficoltà base ed un percorso di 2 ore: ottimo modo per guardare posti noti da un’altra prospettiva, conoscerne aneddoti e storia e scoprire posti o dettagli che fino a quel momento ignoravate. Giocando in città totalmente sconosciute chiaramente la difficoltà e la scoperta aumentano.
Caccia al tesoro a Roma_ Borromini_Palazzo Spada

Il celebre colonnato di Borromini, Palazzo Spada 

Parlare di sfida è eccessivo, almeno per quanto riguarda la modalità base: è sufficiente infatti saper contare.
Ti chiederanno quante punte hanno le stelle incise in quel monumento, quante sfingi sono scolpite in quella piazza, e così via.
Non è un altro che un pretesto per scoprire qualcosa ed acuire il proprio spirito di osservazione, non si tratta di un rompicapo.
Roma in primavera - dettaglio di Piazza Navona

Piazza Navona in primavera – Caccia al tesoro a Roma: Whaiwhai e altre diavolerie 

Abbiamo completato la caccia al tesoro in un’ora e mezza invece di due perchè conoscevamo a menadito quella zona del centro di Roma, altrimenti 2 ore sarebbero state un tempo più ragionevole.
Nella modalità personalizzata si inizia da qualunque parte del centro, l’importante è inviare al vostro “amichetto immaginario” la posizione in cui vi trovate rispetto al Pantheon (Nord-Sud-Ovest o Est); ovviamente sia sul sito ufficiale www.whaiwhai.com che nella guida ci sono tutti i dettagli, questo serve solo a darvi un’idea.

Quanto costa la caccia al tesoro con WhaiWhai?

Caccia al tesoro a Roma con Whaiwhai

Caccia al tesoro a Roma con WhaiWhai

  • Il prezzo della guida cartacea (18,70€ su Amazon)
  • Dopodichè soltanto l’eventuale prezzo di un sms ordinario (in una partita se ne mandano tra i 5 e i 10 in media)
  • Dopo aver giocato due volte, per continuare bisogna acquistare una nuova chiave numerica: questa permette di giocare altre tre volte con la propria guida WhaiWhai e viene 12€. Per acquistarla bisogna mandare una mail all’indirizzo shop@whaiwhai.com indicando il titolo e la lingua della guida in questione.

Dove si compra?

Caccia al tesoro con WhaiWhai: da Roma a Firenze, da Verona a Venezia, da Milano a New York

 

La guida è acquistabile su internet, ed è disponibile sia in italiano che in inglese anche per Firenze, Milano, Venezia e Verona (per quanto riguarda l’Italia) e per New York per quanto riguarda l’estero. Per quest’ultima c’è anche l’app I-phone, ma sia l’app che la guida sono solo per anglofoni.

Caccia al Tesoro a Roma per adulti: altre idee

La sfida organizzata da Barrio Eventi

Purtroppo non la organizzano da un po’, ci sono andata per due anni di seguito ed è stata una delle cose migliori che abbia mai fatto a Roma.

La Caccia al tesoro ecologica di Barrio Eventi

Il raggio d’azione includeva tutto il centro storico e per fotografare le risposte ai questi ci si poteva spostare in qualunque modo, purchè ecologico. Non c’è pagina internet che tenga per risolvere quegli indovinelli: la maggior parte di essi presupponevano un’ottima conoscenza storico-artistica, non a caso entrambe le edizioni sono state vinte da team di professoroni. Trovare gran parte delle soluzioni agli enigmi non basta: ovviamente anche il tempo impiegato ha il suo peso. Ora che sono diventata Guida Turistica, aspetto la rivincita!

Caccia al tesoro a Roma

Caccia al tesoro a Roma

Escape Game: Escape Rome

Me ne sono appassionata. Ho scoperto l’Escape Game a Bergen, in Norvegia, ma dati i prezzi  (più del doppio di quelli italiani), ho deciso di non farlo, e per una volta invece di pensare –“queste cose fighe ce l’hanno solo in Nord-Europa” – mi sono detta – “Ti pare che non c’è anche in Italia? Costerà anche molto di meno!”. Behavevo ragione!
Non c’è bisogno di basi culturali o di logica matematica, è sufficiente avere senso d’osservazione ed essere svegli.
Si tratta di stare chiusi in una stanza e di risolvere degli enigmi per sbloccare la via d’uscita, il tutto in un’ora di tempo.  Si gioca dalle 2 alle 6 persone, e l’esperienza è fruibile dai 16 ai 99 anni.
All’Escape Rome abbiamo provato la stanza Vatican, sempre per stare in tema con il luogo, ma ci sono anche le stanze CSI (tema detective) e Bodies (tema horror-splatter), che dovrebbe essere la più difficile.
Siamo riusciti a scappare con circa 10 minuti di anticipo: questo ci ha conferito uno sconto per sperimentare anche le altre stanze.
P.S. A due passi da lì vi è anche un locale chiamato Camden Town in cui sembra davvero di stare in un pub in legno del Regno Unito, con la differenza che ha prezzi buoni e che la pizza fa concorrenza perfino alle migliori pizzerie di Roma.

Caccia al tesoro a Roma ©www.whaiwhai.com

Se avete altre cacce al tesoro romane da proporre, scrivetemelo qui sotto

Valeria