Stoccolma low cost: viaggio a basso costo nella capitale della Svezia

INDICE

    Quanto costa un viaggio a Stoccolma?
  Trovare un volo + trasferimento low cost
   Procurarsi una guida gratuita ed affidabile
  Stockholm Pass: sì o no?
 Dormire con 15€ a notte
    Come/dove mangiare bene a Stoccolma spendendo poco 
  Punti panoramici gratuiti (e meno turistici)


Sulla scia di questa guida ho scritto anche: Viaggio in Groenlandia fai da te e Viaggio in Islanda low cost.

AGGIORNAMENTO COVID-19. Si potrà andare a Stoccolma quest’estate?  Ecco il sito locale con i casi di Coronavirus in Svezia: chi vivrà, vedrà.

1. Quanto costa un viaggio nella capitale svedese

Stoccolma è la capitale di quel paese in cui, non solo studiare è gratis, ma ti pagano per farlo! Questo perché la Svezia è ricchissima, e tutta la sua opulenza è spartita tra quelle poche anime che la abitano.

Viverla con lo stipendio ed i benefit svedesi è sicuramente più conveniente che andarci da viaggiatori, visto che solo una corsa in metro costa l’equivalente di 4€, e le più famose guide turistiche fissano il budget giornaliero medio a circa 156€ (1700 SEK), tanto per rendere l’idea. (Aprile 2020).

Non preoccupatevi: seguendo i miei consigli – ed imparando dai nostri errori – potrete godervi la bellezza nordica a prezzi abbordabilissimi!

Stoccolma low cost - Djurgården

Djurgården, Stoccolma

2. Stoccolma low cost – Trovare un volo ed un trasferimento a basso costo

Prenotando con estremo anticipo, e disponendo di date di viaggio flessibili, si possono trovare voli dall’Italia anche a 60-80€ a/r.

Entrambi gli aeroporti della capitale svedese sono serviti da compagnie a basso costo:

a) Aeroporto di Arlanda: le compagnie low cost che atterrano qui, sono Vueling e Norwegian.  
Avevamo trovato una fantastica offerta Vueling , (30€ per la tratta Roma-Stoccolma), ma il volo è stato cancellato ad un mese dalla partenza, ed a quanto pare questo disservizio non è stato un caso isolato.

Siamo stati rimborsati, ma abbiamo dovuto riprenotare un volo Norwegian70€, mantenendo il ritorno con Ryanair dall’altro aeroporto.

Stoccolma low cost - Arcipelago di Stoccolma: lo stupore inizia ancora prima di atterrare!

Arcipelago di Stoccolma: lo stupore inizia ancora prima di atterrare!

Per arrivare in città, la scelta del treno o del pullman, varia a seconda del posto in cui si alloggia.
Con il treno Arlanda Express si raggiunge la città in mezz’ora, e potete puntare su tre tipi di offerte:

  1. Sconto del 15% per chi ha lo Stockholm Pass
  2. Sconto del 50% se si viaggia in coppia in alta stagione.
  3. Sconto del 50% mostrando una Student ID.

Altrimenti si può prendere il pullman Flygbussarna che – se non potete usufruire degli sconti di cui sopra – costa la metà, ma ci mette almeno tre volte di più.

Stoccolma, arte in metropolitana (metro Rådhuset) - Stoccolma low cost

Stoccolma, arte in Metropolitana (fermata Rådhuset) – Stoccolma low cost

b) Aeroporto di Skavsta: il lontanissimo Skavsta (a più di 100 km di distanza) non poteva che essere l’aeroporto di Ryanair, ed è collegato a Stoccolma solo con i bus della Flygbussarna.

Il percorso può durare da un minimo di 1 ora e 30 fino a 3 ore: un viaggio della speranza che conviene fare solo quando i prezzi di Ryanair sono molto inferiori a quelli di Norwegian, e se non fate una toccata e fuga.

3. Stoccolma low cost: procurarsi una guida gratuita ed affidabile

La guida di Visit Stockholm offre degli spunti interessanti e neanche si paga, così come i depliant gratuiti che può inviarvi Visit Sweden: non sprecate soldi per comprare la pocket guide della Lonely Planet come ho fatto io!

Solitamente mi trovo bene con la collana classica, ma questa guida specifica l’ho trovata totalmente inutile.

Stoccolma low cost - Guide per Stoccolma: consigli per gli acquisti, o meglio... per i download gratuiti.

Stoccolma low cost – Guide per Stoccolma: consigli per gli acquisti, o meglio… per i download gratuiti.

4. Stockholm Pass: Sì o No per un viaggio a basso costo?

Il problema non me l’ero posto, dato che a Stoccolma – così come a Bergen, a Copenaghen e a Helsinki – ho avuto una piacevole soddisfazione: un Pass che mi ha permesso di visitare la città gratuitamente.

Bisogna controllare se lo Stockholm Pass include le attività che vi interessano  – che potrebbero anche essere gratuite – e fare un rapido calcolo per capire se fa al caso vostro. 

Stoccolma low cost -"Feeling welcome" - i miei pass da reporter

Stoccolma low cost – I miei pass da reporter!

Se siete studenti, verificate se ci sono sconti o ingressi gratuiti per voi.

a) Attrazioni.  Include l’imperdibile Vasa Museum, e dal 2017 anche il carinissimo Skansen (che da solo viene più di 20€!)
b) Escursioni. È da sfruttare soprattutto per alcune delle gite in barca gestite dalla compagnia Strömma, come il tour dell’arcipelago di Stoccolma e l’imperdibile gita a Sigtuna, di cui ho parlato qui:

c) Trasporti. Vi fa spendere il 15% sul trasferimento da/per l’aeroporto (sia treni che bus); include le barche e i bus “hop-on, hop off” del centro, ma non comprende la metro e i bus ordinari, per i quali bisogna acquistare la travel card, o dei costosissimi biglietti singoli.

Stoccolma low cost - Metro Fridhemsplan: anche sotto terra la vista è piacevole!

Metro Fridhemsplan, Stoccolma

Girare a piedi o in bici è comunque un ottimo modo per scoprire questa vivibilissima cittadina nordica.
In sintesi: valutate bene in base alle vostre esigenze, non compratelo alla cieca!

5. Come dormire a Stoccolma con 15€ a notte 

Gli alloggi in alta stagione costano meno!

Noi lo abbiamo sperimentato anche l’anno scorso in Norvegia: probabilmente perché d’estate non si paga il riscaldamento.

Stoccolma low cost -la vista dal nostro Airbnb

Stoccolma vista dal nostro alloggio

A parte il risparmio stagionale, quest’anno abbiamo provato un modo ancora più economico di sfruttare Airbnb: ogni volta che un amico prenota un alloggio, riceverete un bonus da 25€. Qui il link! Il prezzo pieno del nostro alloggio a luglio sarebbe stato di circa 35€ a testa, ma con questo bonus potreste tranquillamente spendere 15€.

Altrimenti c’è sempre Booking: offre alloggi per tutte le tasche e permette di cancellare gratuitamente fino all’ultimo.


Booking.com


6. Come/dove mangiare bene a Stoccolma spendendo poco

Conviene prendere una sistemazione con cucina, in modo da fare la spesa al supermercato (es. Hemköp) che, oltre ad essere una esperienza da local, vi farà ammortizzare molto i costi. “Sì, ma io voglio provare la cucina del posto!”

La cucina svedese conviene sperimentarla a pranzo.

a) Street food. Un’opzione interessante sia come architettura che come qualità-prezzo, è il mercato Östermalms Saluhall: l’edificio è in restauro fino al 2018, ma il cibo è comunque in vendita lì davanti!
Un’amica del posto mi ha suggerito anche un Nystekt Stromming, un chioschetto di aringhe nei pressi di Slussen, per pranzare con meno di 10€ (per Stoccolma, è una cifra incredibilmente bassa).

b) Il piatto del giorno. Approfittando dei ristoranti che propongono il “dagens rätt” (piatto del giorno)  il pranzo vi costerà il 50% in meno rispetto ad una cena: un pasto del genere viene circa 100 SEK (sui 10€ a luglio 2016), che sarebbe più o meno come pranzare con 3€ da noi.

Un posto consigliato da un’amica che ha vissuto a Stoccolma fino a poco tempo fa, è Under Kastanjen: ristorante/bar che si trova appunto “sotto ai castani” in una bellissima piazzetta del centro storico

Una cena fuori potrebbe convenire solo agli studenti, paradossalmente.

Stoccolma low cost - Hermans: ok non è cucina svedese ma è molto salutare e saporita :)

Stoccolma low cost – Da Hermans non si mangia svedese, ma la cucina è senza dubbio salutare e saporita

La student card, quella tessera che a Roma mi è servita solo a gonfiare il portafoglio, a Stoccolma è presa seriamente in considerazione, e possono farvi avere tranquillamente sconti del 50%.

Dal famoso ristorante Hermans (vegetariano con vista), quella magica tesserina vi fa spendere 13€ invece di 26. Noi avevamo capito che 122 SEK fosse il prezzo per tutti e ci hanno svenati! Si sono fatti perdonare per la scritta Peas and love” all’entrata, per le amache e per la vista incredibile sulla città.

Per risparmiare rinunciate pure a cene e pranzi fuori, ma non a fare fika!

Stoccolma low cost - A Stoccolma fare "fika" al Kaffeekoppen è un must.

Stoccolma low cost – Facendo “fika”  al Kaffeekoppen

Questo è il termine con cui gli svedesi indicano il loro rito sociale del caffè (o tea) accompagnati da un “rotolo di cannella” – kanelbullar – o da una fetta di torta.

Stoccolma low cost - Stortorget, l'immagine più iconica ed inflazionata di Stoccolma

Stortorget, l’immagine più iconica ed inflazionata di Stoccolma

Ancora prima che per la qualità del cibo, questa pausa snack è imperdibile come esperienza: i loro bar sono curatissimi ed hanno uno stile impeccabile, è davvero difficile alzarsi per andar via!

Un posto fantastico, sia come ubicazione che come qualità-prezzo, è il Kaffekoppen in pieno centro storico.

7. Monteliusvägen: godere dei punti panoramici gratuiti e meno turistici di Stoccolma

Stoccolma low cost - Vista dal Monteliusvägen

Stoccolma low cost – Vista dal Monteliusvägen

Nei nostri pass era incluso anche l’Ericsson Globe,una sorta di London Eye svedese  per ammirare Stoccolma dall’alto: da lì si gode della vista più alta della città, ma pur sempre da dentro una capsula.

Ho quindi optato per la passeggiata bucolica sul Monteliusvägen, che oltre ad essere molto piacevole (e gratuita per tutti) una volta arrivati in cima offre una splendida vista sulla città vecchia, e ci si può rilassare in un piccolo parco per nulla turistico.

Ora che sapete come godervi la capitale della Svezia con poco, non vi rimane che preparare la mascherina da notte per la luce estiva perenne, o le muffole per l’inverno.

Valeria


Sulla Svezia ho scritto anche: